maltesenobilityHQ28

Old Regal benefices which were succeeded by the Grand Masters as first men of the Maltese islands.

 

As first man (prince) of the islands of Malta, the Grand Master of the Order of Saint John came into possession of a number of lay and religious properties originally Sicilian Royal possessions including certain benefices. These were properties granted to professed clerics.  

 

In 1647, Abela describes seven benefices of great antiquity, most being in Gozo:

  1. the Decanato of the Cathedral;
  2. the Chapel of the Castello a’ Mare (today’s Fort St. Angelo);
  3. the Benefice of S. Maria Annunziata della Saccaia nel Gozo (known as La Nuza, today’s Lunzjata valley)
  4. the Benefice of ta’ Biradeli in Gozo;
  5. the Benefice of Perolli in Malta;
  6. the Benefice of Bernardi; and 
  7. the Benefice of ta’ Rihan in Gozo.

 

Two of these benefices came to be known by the surname of the family that once held them.

 

According to Montalto (page 168) some benefices were very lucrative and sought after by the local nobility. 

 

However there is at least one recorded instance of a holder giving up his tenure because he resigned his vows in order to get married.

 

Later documentary evidence indicates that the La Nuza benefice in Gozo was more sought after than the Perollo benefice.

 

1. Decanato

 

In 1647, Abela describes the Decanato as follows:-

 

Il Decanato, una delle Dignita’ della Chiesa Cattedrale, come di sopra si e’ discorso, n’e’ proveduto al presente il Dottor, e Commendator Fra Antonino Pontremoli del Gozo, a’ presentazione del Sig. G. Maestro Principe, e gline fu’ fatta collatione dal Sommo Pontefice Urabano Ottavo come cosi’ presentato; e con dispensatione per non essere Sacerdote secolare, ma regolare di questa Sacra Religione.”

 

History of the Pontremoli family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/pontremoli.html

 

2. Chapel of St. Angelo

 

 

Abela describes the Chapel of St. Angelo benefice as follows:

La Cappella di Castello a’ mare, hoggi nominato S. Angelo, fu’ concessa dalla Regina Bianca in persona di Ruggieri Sagona Canonico Maltese l’anno 1409 come n’appare provisione data in Catania a’ 3 di Marzo della terza Indittione.

 

3. La Nuza Benefice in Gozo

 

The 1647 description of the Lunzjata Benefice is as follows:-

 

“Il Beneficio di S. Maria Annunziata della Saccaia nel Gozo di Iuspadronato, eretto da D. Sibilla d’Aragona, come si legge in una provisione del Re’ Martino, qui’ appresso citata; fu’ donato l’anno 1372 dal Re’ Federico, ritrovandosi in quest’ isola a’ 12 di Novembre al Sacerdote Bartolomeo Axac Malese, famigliare, region Cappellano, essendo vacante per morte di Pietro Barba, & in un altra provisione, che fa’ l’isteso Re’ stando in Messina a’ 12 di Novembre della 12 Indittione a’ favor del medesimo Bartolomeo, o’ Tomeo, ordina al Secreto di Gozo a’ darli (doppo pres oil possesso) ogn’ anno certo danaro, & altre cose, solite darsi a’ suoi Predecessori di quella Regia Secretia. E dal Re’ Martino con sue lettere date in Siracusa a’ 15 d’Ottobre 7 Indittione 1398 u’ questo beneficio concesso al Sacerdote Sagona Maltese, e quivi s’afferma chiaramente eserne stata fondatrice, e donatrice la sopdradetta Donna Sibilla, soggiungendosi, che a’ lei, essendo morta senza heredi, era succeduta la Regia Corte, e suo Real Padronato. In oltre il predetto beneficio della Saccaia come vacante in tempo del Re’ Don Giovanni fu’ dato dal Vicere’ Don Lope Ximen d’Urrea al Chierico Girolamo Faraone, come si palesa per sue lettere date in Palermo a’ 10 Decembre 6 Indittione 1472 e nell’ anno 150 per essere stato preso da’ Mori il Sacerdote Pietro de Benjamin, che lo possedeva, ne fu’ dal Vicere’ Acunna proveduto Alvaro de Castella Sacerdote, e fatto ando questo schiavo, vien percio’ dato dal Vicere’ la Nuza ad un certo Don Pino a’ 2 di Settembre 1507. Ritornato intanto in liberta’ il Castella, li fu’ restituito dal Vicere’ Moncada a’ 4 di Giugno 1511 oppo il quale fu’ conferito a’ presentatione del Gran Maestro Homedes in persona di D. Pietro Burlo’, & indi ogni volta, che e’ vacato,, e’ stato successivamente proveduto a’ nominatione de’ Signori Gran Maestri, & hoggi lo posiede il Dottor D. Nicolo’ Mangione Sacerdote Maltese, presentato dall’ Eminentissimo Signor Gran Maestro Principe, e ne fu’ canonicamente istituito dal Vicario Generale di Monsignor Vescovo nell’ anno 1644.”

 

History of the Aragona family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/Aragona.html

History of the Barba family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/labarba.html

History of the Aaxak family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/axac.html

History of the Sagona family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/savona.html

History of the Faraone family: 

History of the Benjamin family: 

History of the Castella family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/Castelletti.htm

History of the Burlo’ family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/burlo.html

History of the Mangione family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/mangion.html

 

4. Biradelli in Gozo (in possession of the Jurats of Gozo)

 

 

The Biradelli benefice in Gozo is described as follows: 

 

“Il Beneficio intitolato ta’ Biradele, o’ sia Odelen nel Gozo, come di Iuspadronato Regio, vacante per morte di Don Pietro Tillirix, fu’ concesso dal Vicere’ Acunna a’ Don Ugolino Manixi Gozitano, in vigotr di sue lettere, date in Palermo a’ 27 di Luglio 7 Inditt 1489. Di presente lo possiede D. Antonio Tolossenti Cantore della Cattedrale, il quale pero’ fu’ nominato da’ Giurati di quell’ Isola, che hoggi si ritrovano in tal possesso, stimando noi il titolo ta’ Odelen (ch’ e’ stato qui usato esser il medesimo, che l’altro ta’ Bitaadelem, & ambidue d’un istesso Beneficio.”

 

History of the Tillirix family: 

History of the Manixi family: 

History of the Tolossenti family: 

 

5. Perolli Benefice

 

 

The Perolli Benefice named after the family Perollo is described in 1647 as follows:

 

“Tiene il medesimo, (come quello ch’ e’ succeduto ne’ beni della nobil famiglia de’ Perolli in quest’ Isola, e nel Iuspadronato, ch’ haveva nel Beneficio chiamato ta Pixir, o’ Piscir, overo tal-Prolli) la presenatione ad esso beneficio posto in Malta nella contrada tal-Baccari; ha un altra chiusa in contrada della Marsa, o’ ta Rabbat, o’ vero tal-Fossi, non lungi dalla Terra Curmi, nominato el Hamria, lo possiede il Chierico Ignatio lo Bono, che ne fu’ presentato ultimamente dall’ Eminentissimo G. Maestro Principe l’anno 1644.”

 

History of the Perollo  family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/perrollo.html

History of the lo Bono family:

 

Bernardi Benefice

 

 

The Benefice named after the Bernardi family is described as follows:

 

“Nel Beneficio denominato delli Bernardi, o’ sia Caci, o’ tal Kerri in ontrada di Casal Chideri. Il Gran Maestro come Principe parimente e’ in possesso del Iuspresenta insieme con Monsignor Inquisitore di Malta, successori ne I beni di Matteo Falsone herede per mezzo d’altre persone del fondatore, & il Convento di S. Domenico della Notabile come erede di Fra’ Vincenzo chiamato dell’ Episcopo, & altri laici. Ma le voci de I tre primi sono le maggiori; hoggi lo possiede (essendo nella guisa come di sopra presentato) Don Domenico Levantino Cappellano del Monastiro delle Repentite Sacerdote Maltese, appare la presentatione del Gran Maestro ne gl’ atti di questa Cancellaria.”

 

History of the Bernardo family:http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'oro/bernardo.html

History of the Falsone family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/falson.html

History of the Episcopo family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/Piscopo.html

History of the Levantino family:

 

Rihan Benefice in Gozo

 

The Benefice ta’ Rihan in Gozo is described as follows:-

 

“E finalmente al Gran Maestro come Principe di quest’ Isola appartiene il Iuspadronato del Beneficio nominato ta’ Rihan nel Gozo in contrada tal Cala, consistente in terre, acque, fonti, & altre ragioni a’ quello spettanti, confinato da Levante co’ lido del mare, da mezzosi & altri lati con spatij, e campi pubblici; e’ obbligato il beneficiate di elebrare una messa nel lunedi di qualsivoglia settimana nella Chiesa Matrice. Era anticamente di Regio padronato. Per tale viene riconosciuto nella visita di Monsignor Vescovo Cubelles fatta nel 1545 fra’ li benefici del Gozo, e fu’ conferito da D. Gonsalvo Canciur Vicar Generale nella Sede vacante a’ di 4 Marzo Indit. 1525 a’ D. Nicolo Castillitta, ch’ al tempo di detta visita lo possedeva insieme con la Chiesa Parrochiale Matrice di quell’ Isola, e con altri benefici, fattane prima la presentatione dal Vicere’ di Sicilia a’ 8 di Gennaio di dett’ anno, come vacante per resignatione di Don Angelo Rigano Canonico di Malta.”

History of the Castilletta family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/Castelletti.htm

History of the Rigano family:

 

Comparision between the Perollo and the Nuza benefices

 

Without any exact data it is difficult to establish which benefice was the more lucrative or prestigious. However, a conclusion may be drawn from Volume 627 of the Archives of the Order.

 

At fol. (pencil) 37, the Perollo benefice is described as quite substantial:- “Beneficio delli Perolli di Giuspadronato lasciato fondato dentro la Chiesa Catedrale di Malta, sotto titolo di Santa Lucia consistente in alcune Terre chiamate ta’ Burris, e di Sant’ Agata, posto in contrada tal Baccari, ed in altre appellate il Kmria, poste in contrada del Casale Curmi.

 

The same record lists the various holders, amongst whom the Uditore of the Grand Master Raimondo Albino Menville:-

 

“Il detto Benefizio delli Perolli, vacato per rinunzia del Sacerdote Conventuale fr. Raimondo Albino Menville, Dottore dell’ una, e l’altra Legge Regente della Cancellaria, e Uditore del Gr. Maestro, seguita sotto il di 20. luglio 1775 negl’ Atto della Curia Vescovile, fu’ dal Gr. Mro nominato espressamente, per il conseguimento del medesimo Beneficio il Chierico Maltese Giuseppe Schembri. V. Boll. 1775, f. 330.

 

Per la dimissione del riferito Chierico Giuseppe Schembri, dell’ Abito, e Tonsura, vacando il detto Beneficio delli Perolli; il Gr. Maestro nomino’ e presento’, al consguimento del medesimo Beneficio il Distinto Aloisio Arena. 15 novembre 1783, f. 296.

 

Seguita la morte del riferito Aloisio Arena, il Gr. Maestro nomino’, e presento’ al Vescovo, per il conseguimento del detto Beneficio delli Perolli, al Distinto Lorezo Arena figlio del Disto Francesco. 7 Settembre 1791, f.”

 

Menville’s name also appears on the register of holders of the “Giuspadronato dello Beneficio Magisteriale Secolare delle Saccaya nel Gozo.”

 

The latter benefice had its own fair share of different beneficiaries during the 18th century. The same volume 627 fol. (pencil) 39 gives us the following record:-

 

“A quello della Santissima Vergine Maria Annunziata detto della Saccaya nel Gozzo fu dal G. Maestro presentato al Vescovo il D. Martino Ercole Testaferrata li 29 Ottobre 1703, f. 137 p.2

 

Al sudetto Benefizio della Saccaia vacato per aver preso moglie il sopradetto D. Martino Ercole Testaferrata fu presentato dal G. Maestro il Chierico D. Giobata Balsani de Vagnolis Dottore di Sacra Teologia e dell’ una e l’altra legge Uditore del G. Maestro. 10 Gennaio 1734 ab. Inc. f. 162

 

Vacato questo Benefizio per morte del menzionato Chierico D. Giobata Balsani, fu dal G. Maestro Pinto presentato al Vescovo Alpheran dev. Canonico Teodoro Grech. 23 Ottobre 1750 f. 167. 2. Boll

 

Al medesimo Beneficio dell’ Annunziata della Saccaja nel Gozo, vacato per morte del ominato Canonico Teodoro Grech, fu’ dal Gran Maestro Ximenez presentato e nominato il Sacerdote fr. Raimondo Albino Menville, del prereferito Ximenez Uditore, e Regente della Cancellaria = Primo Luglio 1775. V. Bollario f. 318 p.2.”

 

It therefore appears that in 1775 Menville resigned the Perolli benefice on the 20 July but continued to retain the Lunzjata benefice instead. 

 

History of the Menville family:

History of the Schembri family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'oro/schembri.html

History of the Arena family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'oro/darena.html

History of the Testaferrata family: http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'oro/gomerino.html

History of the Balsani de Vagnolis family:

History of the Grech family: